Aiuola sostenibile a Torino

Negli ultimi anni si sta assistendo a un aumento consistente della siccità e nelle nostre città: alberi, aiuole e tappeti erbosi sono in sofferenza, e comincia ad essere richiesto uno sforzo verso il risparmio idrico, che per il nostro lavoro diventa difficoltoso e certamente “ incompatibile”.
Proprio da queste considerazioni e grazie all’attività di educazione ambientale nelle scuole, la Città di Torino sta sperimentando un’aiuola sostenibile e a basso consumo idrico, realizzata per l’evento olimpico Torino 2006 con la scuola media inferiore Amedeo Peyron.
Le dimensioni dell’aiuola sono mt.8 x mt.8 e la sua struttura permette un’alta visibilità dalla via di traffico intenso e di ingresso in città dalla zona sud. Per questo motivo, come vedremo più avanti, è diventata anche vetrina delle manifestazioni sportive e culturali della Città.
In occasione di Torino (con Roma) Capitale Mondiale del Libro, l’Ufficio di Educazione Ambientale ha proposto alla scuola media Amedeo Peyron di disegnare un logo per la città che identificasse e desse visibilità all’evento.
Sono stati presentati 6 bozzetti e il Settore ha scelto quello che è stato realizzato: la Mole Antonelliana, simbolo di Torino, trasformata in una libreria e circondata da un sole ridente.

Nella fase di progettazione si sono scelte specie rustiche e resistenti alla siccità:

SEDUM kaumchaticum
SEDUM “Acre Yellow Queen”
SEMPERVIVUM Arachnoideum
SEMPERVIVUM “Noir”

 

Lascia un commento