Congresso 2019, Caserta: l’editoriale del Presidente

Il Congresso 2019 dell’Associazione Italiana Direttori e Tecnici dei Pubblici Giardini, svoltosi a Caserta dal 10 al 12 ottobre, è stato non solo un’occasione di incontro delle varie delegazioni nazionali, ma anche un importante momento di crescita professionale.

Il tema del convegno di quest’anno, infatti, dedicato a “Il buon governo dei giardini storici: cura e manutenzione” ha permesso importanti momenti di confronto e di apprendimento in relazione alla rilevanza che gli spazi di delizia rivestono da sempre nel panorama verde italiano, in un’ottica non di mera cristallizzazione dei patrimoni verdi ma anche alla luce di nuove emergenze, prima fra tutte quella dei cambiamenti climatici che stanno interessando il nostro paese.

casertaI 200 tecnici del verde pubblico provenienti da ogni parte d’Italia che hanno partecipato al convegno, infatti, hanno avuto modo di aggiornarsi su varie tematiche mirate ad elaborare strategie e soluzioni manutentive in relazione al verde storico attraverso punti di vista conservazionistici, di studio e implementazione della biodiversità (anche per spazi tanto artificiali quanto quelli interamente costruiti dell’uomo), sulle indubbie problematiche gestionali, relativamente alle avversità e alla difesa delle piante, ma anche sulle nuove tematiche che devono essere affrontate nell’ottica del mutamento del clima e della conseguente sofferenza di alcune specie botaniche rispetto ad altre. La nostra socia Dolores Peduto (che lavora presso la Reggia di Caserta), non ha poi mancato di enfatizzare l’importanza della figura del giardiniere che, per operare in contesti così delicati, deve per forza di cose possedere una più che adeguata preparazione professionale.

Gli atti del convegno verranno a breve pubblicati su sito dell’Associazione, per dare modo a tutti di consultarli.

Altrettanto partecipata è stata l’assemblea annuale, che nel pomeriggio dell’11 ottobre ha affrontato una serie di punti all’ordine del giorno, come le attività svolte nel corso dell’anno e in programma per il 2020, o il tanto auspicato cambio di denominazione dell’Associazione; proprio durante il momento assembleare è stata annunciata la sede del prossimo congresso, che nel 2020 si svolgerà a Pistoia.

Anche in questo caso, il verbale dell’assemblea verrà reso disponibile sul nostro sito, nella sezione riservata ai soci.

Ai momenti formali si sono aggiunte anche le visite guidate che hanno consentito di apprezzare le suggestioni di un territorio permeato di storia.

In proposito, il parco della Reggia di Caserta si è svelato in tutto il suo splendore, raccontato in maniera esemplare dalle guide che ci hanno accompagnato nel pomeriggio del giovedi’ alla scoperta del giardino inglese (a cominciare dal Bagno di Venere e dal criptoportico) e del complesso della Castelluccia, con le sue curiose architetture, consentendoci di apprezzare ogni suggestivo scorcio di uno dei luoghi più belli d’Italia, con il suo prospettico viale abbellito di giochi d’acqua.
CASERTA3

Altro luogo estremamente affascinante che ci è stato consentito di visitare è stato il bosco di San Silvestro, una riserva naturale gestita dalla sezione locale del WWF, da cui peraltro si può ammirare uno scorcio panoramico sulla Reggia e sul suo monumentale parco.

Infine, vale la pena di essere ricordato per la sua sontuosità il vanvitelliano acquedotto Carolino, in località Ponti della Valle (comune di Valle di Maddaloni) dalla cui sommità lo sguardo ha potuto spaziare su gran parte del territorio circostante.

Insomma, tra giorni “regali”, vissuti intensamente tra bellezze naturali, architettoniche e storico – paesaggistiche, con un importante momento formativo e di confronto che ha consentito a tutti di crescere professionalmente.CASERTA1

Giornate intense per le quali occorre ringraziare gli sponsor del Congresso, che grazie al loro contributo ci hanno consentito di organizzare la tre giorni e che con la presentazione dei loro prodotti ci hanno permesso di aggiornarci sulle soluzioni tecnologiche offerte dal mercato, e la delegazione Campania dell’Associazione, capace di offrire un ricco programma che ha consentito di far confluire su Caserta oltre 170 soci, provenienti un po’ da tutta a Italia, che durante una passeggiata serale per le vie della città non hanno potuto non incuriosire gli abitanti del capoluogo.

Il Presidente
Roberto Diolaiti

GALLERIA DI FOTO

IMG 20191011 WA0008

IMG 20191011 WA0007

IMG 20191011 WA0006

IMG 20191011 WA0004

IMG 20191011 WA0002

IMG 20191011 WA0009

IMG 20191011 WA0014

Lascia un commento