A sistemar boschi in Alta Savoia

Missione oltralpe per alcuni soci della delegazione Lombardia che, nei giorni scorsi, sono stati ospitati presso l’abbazia trappista di Notre Dame de Tamie, in Alta Savoia

Il nostro ex presidente Stefano Cerea, il nuovo delegato regionale Tommaso Chiarini, Giorgio Grossi e l’arboricoltore Piero Mori durante il loro mistico soggiorno presso il suggestivo monastero hanno dato corso ad un intervento forestale di diradamento del bosco ripariale che, nel corso degli anni, si era avvicinato troppo alle sacre mura, aprendo nel contempo coni visivi prospettici verso i circostanti paesaggi alpini. Nell’occasione, sono stati eseguiti anche interventi di verifica statica strumentale dei grandi alberi presenti, di potatura in tree climbing e di riordino degli arbusti di varie specie botaniche che abbelliscono il chiostro dell’abbazia, sottolineandone i muri perimetrali.

Insomma, una “vacanza” dal duplice scopo: sicuramente meditativo ma anche di arricchimento professionale, che contribuisce ad aumentare ulteriormente la popolarità all’Associazione.

Notre Dome de Tamie immagini

Lascia un commento