Un fiore per abitante,un bulbo per abitante, perché no?

Questa è stata l’inedita proposta che i giardinieri del Verde Pubblico della città di Udine avevano fatto alla propria Amministrazione 4 anni fa.

L‘idea di poter dedicare un fiore ai propri cittadini è piaciuta immediatamente e alla resa dei conti non risultando in buona sostanza dispendiosa e stata portata a termine già al 3° anno con ben 140.000 bulbi di tipo perenne che quindi una volta piantati non necessiteranno di ulteriori particolari interventi colturali.

La tesi proposta era però di inserire i bulbi fuori dal luoghi canonici abitualmente utilizzati ovvero i giardini, ma lungo la viabilità pedonale e veicolare e in numerose rotonde stradali per far conoscere queste piante ampiamente sottovalutate se non sconosciute ai più.

La fioritura primaverile inizia a febbraio con i bucaneve ( Galanthus nivalis) e le campanelline (Leucojus vernum) e poi con i Crocus Jean d’Arc

( bianco), Yellow Mammouth ( giallo oro), Gran Maitre (blu – viola) Picwick (rosa triato),

Poco dopo appare la fioritura delle numerose cultivar di Narcisi tra le quali si ricordano : Carlton, Ice Follies, Salomè, Petit Four, Orangery, Flower Drift, Yellow Cheerfurnes, Mount Hood, Manly, Replete, e quelli di minor dimensione ma sempre belli :Tete a Tete e Jetfire.

Si prosegue con i Tulipani botanici (Orange Favorite, Bakeri, e Saxatillis, Tarda, ) con gli Anemone blanda, i muscari dell’Armenia, i Ciclamini a fioritura primaverile e le Scille campanulate.

In estate fioriscono le Nerine bowdenii e sarniensis, le profumate Ammarilis belladonna e i ciclamini a fioritura tardo estiva.

In autunno fioriscono i bulbi di Staibergia lutea e diversi cultivar di Crocus tra i quali si ricorda il pulchellus, il medium, lo speciosus e il sativus conosciuto anche come zafferano.-

Attualmente, autunno 2004, sono stati inseriti altri 60.000 bulbi che hanno arricchito altre aree della città raggiungendo il prestigioso risultato di 200.000 bulbi.

L’idea di avere i bulbi in città è proprio piaciuta tanté che i cittadini ora pretendono un” mazzo di fiori “.

Perche no!!!!

 

Lascia un commento