Un progetto di ricerca sulla lotta alla Popilia japonica

La Regione Lombardia e l’Università di Brescia e Padova, insieme ad Assofloro Lombardia e ad altri partner, stanno realizzando il progetto GESPO “Nuovi metodi di lotta nella gestione integrata di Popillia japonica“. L’insetto è polifago, ma per ora è confinato nell’area tra Piemonte e Lombardia.

Il progetto ha preso il via lo scorso 28/12/2018 e avrà una durata di 3 anni. L’obiettivo generale è lo sviluppo di strategie razionali e innovative per la gestione delle problematiche derivanti dalla recente introduzione dello scarabeo giapponese (Popillia japonica) in Lombardia.

Sono previste 4 linee di azione:
1. Indagine sulla biologia dell’insetto con particolare attenzione allo sviluppo delle larve.
2. Sviluppo di protocolli efficienti ed efficaci per il controllo di larve e adulti.
3. Sviluppo di strumenti per l’analisi dei dati e la previsione della distribuzione e abbondanza di Popillia japonica.
4. Sviluppo di una piattaforma informatica che consenta la condivisione dei risultati del Progetto per un loro efficace utilizzo sia da parte dei servizi regionali che si occupano della gestione del rischio fitosanitario, sia da parte degli operatori interessati alla problematica.

Le restrizioni imposte dall’emergenza sanitaria Covid-19 a partire da marzo 2020 hanno creato alcune difficoltà nello svolgimento delle attività sperimentali in campo. Tuttavia, gli sforzi supplementari del team di ricerca hanno permesso di portare avanti la maggior parte delle azioni previste ottimizzando le risorse a disposizione e riducendo al minimo i rischi associati all’emergenza sanitaria.

Scopri tutte le notizie relative al progetto GESPO. Visita il sito web: http://bit.ly/progetto-gespo-IT

dav

Relazione del Settore Fitosanitario della Regione Piemonte sulle attività del 2019 in tale regione:

Lascia un commento